I nomi sono le parole che ci tengono in vita: Lamberto, Leonardo & Friends

maggio 11, 2017  //Blob, Podcast Attualità//No comments

“Arte in fabula”
L’Associazione culturale Collettivo Artisti Uniti “Il Carro”, presieduta dall’attore e regista Leonardo Bilardi ed impegnata nella promozione della cultura e dell’arte, presenta il progetto artistico-culturale “Arte in fabula” per le scuole elementari e medie dell’isola di Ischia.
“Arte in fabula”, con i patrocini del Comune di Ischia e del Comune di Casamicciola Terme, ed in collaborazione con Ascom Confcommercio, Aenaria Viaggi, Senso Inverso Teatro e Body Ballet Dance, comprende la realizzazione di uno spettacolo teatrale e di una mostra d’arte.
Lo spettacolo, tratto dal libro di Gianni Rodari, è “C’era due volte il barone Lamberto”.
La messa in scena di “C’era due volte il barone Lamberto” si terrà al Teatro Polifunzionale di Ischia – per la sola platea scolastica – nelle mattinate dell’11 e del 19 maggio 2017, per poi replicarsi, a fine maggio, presso l’Istituto Comprensivo E. Ibsen, di Casamicciola Terme.
Il percorso fantastico di “Arte in fabula” si concluderà in colori e festa presso la sede “Manzoni” dell’Istituto Comprensivo E. Ibsen di Casamicciola Terme, dove si svolgerà la mostra “Arte in fabula”, a cura di Manuela Torre, e in collaborazione con la Libereria di Barbara Pierini (Forio d’Ischia); in esposizione, i disegni degli alunni dell’Istituto Comprensivo E. Ibsen di Casamicciola Terme che, come omaggio a Gianni Rodari – maggiore favolista del Novecento – esprimeranno in piena libertà, rielaborandolo secondo la propria speciale fantasia, il tema “favola”.

“C’era due volte il barone Lamberto”
Un vecchio barone, novantaquattrenne, di nome Lamberto, scopre il segreto dell’eterna giovinezza, durante un viaggio in Egitto; il segreto, gli viene svelato da un santone. Il barone, tornato in Italia, mette a punto un piano che gli consente di ringiovanire e curare i propri malanni, grazie anche al sostegno del suo maggiordomo, Anselmo; al contrario, ad ostacolare i piani del barone, saranno il nipote Ottavio e la banda di malfattori, “I ventiquattro elle”, interessati all’eredità di Lamberto. Sarà la formula del santone egiziano, a mettere in salvo, una volta e per l’eternità, la seconda vita del barone Lamberto e di chiunque gli abbia voluto bene.

Con: Roberto Scotto Pagliara, Ivan D. Scotto Pagliara, Milena Cassano, Aurora Cecchi, Domenico D’Agostino.
Costumi: Licia Punzo.
Trucco: Angela Cacciutto.
Regia: Leonardo Bilardi.
A cura di Manuela Torre.

ilcarro.contatti@gmail.com